APPUNTAMENTI UNA FINESTRA SU SREBRENICA BLOG REDAZIONE LINK COLLABORA CON NOI

In Europa i popoli si accordano o periscono. Ma per accordarsi è necessario che abbiano la libertà di essere se stessi.
Giani Stuparich (1891-1961)

Siamo in contatto diretto con altre civiltà, ma gli ignavi non vogliono cercare di trasformare in vantaggio il danno di questo contatto... Ci dobbiamo difendere dagli sloveni: e se ci fortificassimo del genio e dell'entusiasmo slavo? L'anima nostra se ne potrebbe aumentare, se accettatili come forze nuove, sapesse ridurle a ritempramento della sua energia... Trieste è italiana in modo diverso dalle altre città...
Scipio Slataper (1888-1915)

La città più cosmopolita d'Italia
Philippe Daverio, Passepartout, 2004

Beit casa editrice srl

Trieste

Telefono e fax: 040 51 99 075

Per informazioni scrivere a: info@beitcasaeditrice.it

Partita Iva: 01157270321

La Beit è una casa editrice italiana specializzata nella saggistica su argomenti storici (in particolare la storia dei paesi dell'Europa centro-Orientale) e scientifici.

È stata fondata a Trieste nel 2007. Pubblica monografie dedicate alle storie nazionali e opere di narrativa dei paesi europei, con un'attenzione particolare alla cultura dell'Europa centrale e orientale. Il primo titolo della collana Storia, Slovenia, storia di una giovane identità europea di Joachim Hösler, è stato presentato al pubblico il 21 marzo 2008. Tra gli autori stranieri pubblicati spiccano nomi di rilievo, tra i quali Rainer Maria Rilke, Scipio Slataper, (nella collana classici) Thomas Glavinič, Rachel Trezise, Feri Lainšček, Oliver Bottini (nella collana narrativa), Richard Pankhurst (nella collana popoli), Erica Fischer, Emir Suljagič (nella collana memoria), Erwin Schrödinger (nella collana Scienza) Recentemente ha iniziato una collana di scienza in cui ha pubblicato Guerra nucleare. come sopravvivere, la prima traduzione italiana del manuale di sopravvivenza in caso di conflitto nucleare di Cresson Henry Kearny.